MoneyGram: cos’è, come funziona, è sicuro?

Quando si ha la necessità di inviare denaro, si va sempre alla ricerca del miglior servizio finanziario a disposizione, in modo tale da non mettere a rischio la somma. Tra questi si deve nominare, senza dubbio, MoneyGram, servizio finanziario legato a Poste Italiane e BancoPosta.

Vediamo, quindi, di cosa si tratta, per poi capire se si tratta di un sevrizio sicuro ed efficiente.

MoneyGram: cos’è?

Iniziamo con il dire che MoneyGram è una società leader nel settore dei trasferimenti di denaro. Attenzione, però, perché in questo specifico caso non si tratta di una transazione intesa come un pagamento e, pertanto, non si tratta di un movimento tra un acquirente e un venditore.

In questo caso, ci sono solo un mittente che invia la somma e un destinatario che la riceve. In particolar modo, questo mezzo è molto utilizzato per inviare denaro a famigliari lontani, amici, conoscenti ecc.

Ad oggi, MoneyGram ha 293.000 sedi che si trovano in 197 nazioni e che permettono di far circolare il denaro in maniera sicura e veloce. Si tratta, quindi, di un servizio molto utilizzato per chi vive all’estero e, ad esempio, deve ricevere del denaro dai genitori o, ancora, da chi vive e lavora in Italia e vuole mandare dei soldi alla propria famiglia che vive all’estero.

Quello offerto da MoneyGram è, quindi, un servizio davvero molto utile e molto comodo, dato che tantissime sono le agenzie partner che permettono di usufruire del servizio a qualsiasi orario: inviare e ricevere denaro, quindi, diventa sempre più semplice.

Come funziona MoneyGram?

Sebbene si tratti di un procedimento molto semplice, spiegare di cosa si tratta nel dettaglio risulta essere molto utile al fine di capire ancora di più l’importanza di un servizio del genere.

Come detto in precedenza, MoneyGram ha a sua disposizione ben 293 mila agenti attraverso i quali si possono andare a effettuare bonifici di denaro in tutto il mondo. Come funziona? Molto semplice: si consegna il denaro in contanti a un agente MoneyGram, il cui computo è quello di inviare telematicamente la somma a un secondo agente MoneyGram, che si trova in un’altra città o anche in un altro Stato. Il destinatario di questa somma, poi, potrà ricevere la stessa direttamente in contanti.

Il vantaggio di MoneyGram è che, a differenza dei bonifici, non si devono attendere 2 giorni per avere a propria disposizione il denaro, non si deve avere un conto bancario o una carta di credito. Tutto diventa molto semplice e immediato.

Inoltre, è utile sapere che ci sono ben 3 modi per inviare denaro: il primo è quello cash to cash che, in poche parole, è quello che abbiamo descritto e che prevede la presenza di due agenti che inviano e ricevono la somma di denaro, rendendola immediatamente disponibile in contanti. Ma c’è anche il metodo cash to account, che, quindi, permette di inviare il denaro su un conto corrente, e, infine, il metodo cash to card che permette di inviare il denaro su una carta prepagata MoneyGram.

I costi del servizio MoneyGram

A questo punto, non rimane che capire quali siano i costi di MoneyGram. La prima cosa da dire è che questi variano in base al paese di destinazione. In linea di massima, però, il trasferimento MoneyGram ha una commissione minima di 9 euro che, però, possono diventare anche meno per alcuni paesi che usufruiscono di tariffe vantaggiose.

MoneyGram e PosteItaliane

Nel nostro paese, MoneyGram ha stretto un ottimo accordo con Poste Italiane e, pertanto, è possibile usufruire dei servizi di cui sopra anche in tutte gli uffici postali che riportano il marchio.

L’accordo tra MoneyGram Payment System e Poste Italiane ha facilitato molto le cose, dato che, come sappiamo, gli uffici postali sono presenti in maniera pressoché capillare sul nostro territorio. Pertanto, è molto semplice trovare una sede dalla quale inviare il proprio denaro o presso la quale ritirarlo.

Ma di cosa si necessita per portare a termine le operazioni? Per inviare il denaro online, basta avere un conto BancoPosta abilitato. Sono valide sia la versione BancoPosta Online che BancoPosta Click. Ma non basta, perché in seguito all’accordo, è nata anche la PostePay MoneyGram Rewards, che altro non è che una carta prepagata, che può essere ricaricata, ideata proprio per l’utilizzo dei servizi offerti da MoneyGram.

Ricordiamo, infine, che si può inviare denaro anche attraverso la PosteMobile.

Lascia un commento